Nessuno coltiva prugne di così alta qualità come in California. Le Prugne della California sono diverse dalle altre prugne al mondo, grazie alle favorevoli condizioni climatiche, ai più alti standard qualitativi agricoli, alle generazioni di esperti di alta professionalità e al sistema di essiccazione perfezionato nel tempo. 

Coltivazione e Raccolta

Nel pruneto

Le Prugne della California sono una varietà “migliorata” di prugne francesi. Questa varietà produce prugne fresche specificatamente sviluppate per essere essiccate. Quando i coltivatori di Prugne della California piantano un albero devono aspettare da quattro a sei anni prima di vedere i frutti del loro lavoro, letteralmente!

Ma anche allora, un albero ha bisogno di 12 anni prima di raggiungere la piena capacità produttiva: 70-90 kg (150-300 libbre) di prugne fresche all’anno. A quel punto, il pruneto avrà davanti a sé circa 20-30 anni di produttività commerciale.

Coltivazione e Raccolta

Riposo Invernale e Sole Estivo

Il prugno è un albero caducifoglie, ovvero che resta dormiente durante i mesi invernali. Tuttavia, proprio prima che gli alberi entrino in questa fase, i coltivatori hanno l’opportunità di effettuare alcune pratiche manuali essenziali. La potatura a mano aiuta a regolare la forma degli alberi, a controllare le dimensioni del frutto e a mantenere una crescita sana. Garantisce inoltre che vengano raccolte solo le prugne migliori e perfette, per il massimo piacere di tutti!

Quando arriva la primavera, migliaia di acri di pruneti della California si ricoprono di profumati fiori bianchi. In una sola settimana i fiori cadono e i pruneti si tingono di un intenso verde chartreuse, il colore dei nuovi frutti, mentre nascono i germogli delle foglie.

Durante l’estate i coltivatori irrigano spesso i loro pruneti. Grazie a tecnologie agricole all’avanguardia possono controllare il livello d’acqua con precisione, irrigando solo quando e dove è necessario.

Coltivazione e Raccolta

I Tempi sono Maturi

Entro la metà di agosto i pruneti sono pronti per la raccolta, compito che solitamente richiede circa un mese. Le Prugne della California maturano sull’albero, quindi i coltivatori stabiliscono quando è il momento della raccolta controllando la consistenza e il contenuto di zuccheri dei frutti con uno strumento chiamato rifrattometro. Per garantire una produzione sempre di altissima qualità, oggi la raccolta si effettua meccanicamente. Con una macchina apposita si scuotono gli alberi dal tronco o dal ramo principale e in pochi secondi i frutti cadono su un telaio posizionato sotto l’albero. Da qui le prugne sono trasportate su nastri trasportatori fino ai contenitori di stoccaggio, pronte per l’essiccazione.

A Large Lot With Plums Drying on Drying Racks

Essiccate, Confezionate e Pronte per Essere Spedite

Non si spreca tempo quando si inseriscono i frutti appena raccolti negli essiccatori, dove da 1,3 kg di frutta fresca (3 libbre) si ottiene mezzo chilo di Prugne della California (1 libbra). Dopo essere state lavate accuratamente, le prugne fresche sono posizionate su vassoi in legno e poi disidratate secondo una serie di operazioni scientificamente definite, completamente automatizzate e svolte nel rispetto dei più severi standard in materia di igiene, per massimizzare l’efficienza garantendo al contempo la qualità del prodotto. Questo sofisticato sistema di essiccazione è stato in realtà sviluppato, e poi perfezionato, dagli stessi coltivatori di Prugne della California.

Le prugne riposano all’interno di tunnel a controllo climatico per determinati periodi di tempo e in base a precisi livelli di disidratazione. Dall’essiccatore vengono poi trasferite a innovativi stabilimenti di confezionamento dove personale qualificato le ispeziona, valuta le loro dimensioni e le ripone in contenitori di stoccaggio, e dove restano in attesa della lavorazione finale e del confezionamento.

Diversamente dalla maggior parte della frutta lavorata, le Prugne della California vengono principalmente confezionate in base all’ordine. A quel punto, sono reidratate, sterilizzate, ispezionate un’ultima volta e confezionate per essere spedite.