Chef & Professionisti

Prugne della California
=
Ingrediente naturale di prima scelta

Per i numerosi professionisti coinvolti nella fornitura di ingredienti per l’industria alimentare, dagli chef a coloro che si occupano dello sviluppo di nuovi prodotti e della produzione di alimenti, l’utilizzo delle Prugne della California e dei loro derivati rappresenta una scelta naturale. Solo le eccellenti Prugne della California offrono una grandissima varietà di tipologia di fruizione delle prugne per rispondere alle necessità dei professionisti culinari:

  • A fette /dadini
  • Paste e purea
  • Concentrato
  • Polvere di prugne
  • Olio di semi di susine

Vantaggi commerciali di
includere le Prugne della California

Oltre ad una qualità straordinaria e a un gusto eccellente,  ci sono molti vantaggi commerciali per includere le Prugne della California e i loro derivati in una miriade di piatti, dolci e salati.

  • Le caratteristiche nutrizionali sono simili a quelle delle susine fresche, con il vantaggio di avere un’estesa vita commerciale, di essere disponibili nell’arco di tutto l’anno e facili da conservare
  • Lo zucchero naturalmente presente nelle prugne può essere utilizzato per sostituire lo zucchero raffinato (free) in moltissime ricette dolci, torte, budini e caramelle. Allo stesso modo, la purea di Prugne della California (prugne frullate con acqua) può essere utilizzata come sostituto della marmellata o confettura sul pane o il toast e può anche addolcire lo yogurt o il porridge senza dover utilizzare lo zucchero raffinato
  • In particolare, le Prugne della California e i loro derivati possono essere utilizzate in:
    • prodotti al forno: le prugne contengono naturalmente un mix di componenti che si comportano come un sostituto dei grassi, inibiscono la formazione di muffa, fungono da umettante e allungano la vita commerciale del prodotto
    • carne: le prugne contengono naturalmente elevati livelli di fibre, contengono sorbitolo e una gamma di sostanze con proprietà antiossidanti. Queste componenti permettono alle prugne di conservare l’umidità, reprimere la crescita di diversi patogeni, far risaltare i sapori salati, controllare lo sviluppo dell’ossidazione lipidica ed evitare il sapore di “carne riscaldata” nelle carni trattate
    • salse: in questo caso, le prugne non conferiscono un gusto particolare ma esaltano altri sapori in una ricetta. Questo le rende un ingrediente di prima scelta per una vasta gamma di sapori come ad esempio una salsa dolce, salata, o una marinatura
    • merende: le prugne offrono un equilibrio perfetto tra nutrizione ed esaltazione degli aromi. Aiutano a ridurre i grassi e gli zuccheri aggiunti (le prugne forniscono dolcezza solamente con gli zuccheri naturalmente presenti) in prodotti per la merenda migliorando la consistenza e il sapore
    • caramelle: grassi e zuccheri aggiunti possono essere facilmente controllati o ridotti includendo le prugne in ripieni/ glasse. L‘Indice Glicemico (GI) 29 associato alle prugne offre ai produttori di caramelle un’alternativa naturale per migliorare la nutrizione in generale
    • latticini: le prugne possono essere utilizzate per esaltare il sapore di molti prodotti come  yogurt, formaggio e gelato, fornendo anche provati benefici per la salute (mangiare 100g di prugne al giorno contribuisce alla normale funzionamento dell’apparato digerente)

 

Perchè loro hanno scelto le Prugne della California

Scopri perchè il rinomato cioccolataio paul.a.young sceglie le Prugne della California

Scopri perchè lo chef televisivo Rosemary Shrager sceglie le Prugne della California