La Schiscetta perfetta per il pranzo in ufficio? Il California Prune Board propone quattro soluzioni ideali per le diverse abitudini nell’ora di pausa

La Schiscetta perfetta per il pranzo in ufficio? Il California Prune Board propone quattro soluzioni ideali per le diverse abitudini nell’ora di pausa

Di Teresa Balzano

Leggere, facili da preparare e salutari… per molti le schiscette sono la soluzione ideale per la pausa pranzo in ufficio, ma non è sempre facile capire quali sono le corrette abitudini alimentari da seguire e cosa è meglio mangiare in pausa pranzo.

Con la collaborazione della dietista nutrizionista per il California Prune Board in Italia, Annamaria Abbiamo, abbiamo identificato quattro ricette ideali per la pausa pranzo a seconda della tipologia di lavoratore o di particolari abitudini per spezzare la giornata lavorativa.

Per chi è sempre seduto alla scrivania o sta sempre in piedi, per chi è sempre di corsa o per chi sfrutta la pausa pranzo per fare un po’ di sport… La pausa pranzo trova un valido alleato nelle Prugne della California grazie alla loro versatilità e alle notevoli proprietà nutrizionali. Eccellenti fonti di fibra, naturalmente prive di grassi e di zuccheri aggiunti e con vitamina K, B6, potassio, rame e manganese, le prugne secche sono un ingrediente funzionale al benessere quotidiano non solo a pranzo, ma anche a colazione o come snack durante la giornata. La qualità premium delle Prugne della California è garantita dal suolo fertile e dal clima favorevole della California, dall’expertise degli agricoltori nella coltivazione e dalle tecniche di raccolta ed essiccazione all’avanguardia.

 

Il pranzo del sedentario

Una insalata o una zuppa di cereali e legumi è sempre una buona idea per la paura pranzo, soprattutto per chi è costretto a stare seduto tutto il giorno. Arricchita con verdure e un dressing aromatico una semplice insalata riuscirà a soddisfare il palato senza appesantire.

Le Prugne della California, inoltre, forniranno vitamine e minerali, ma anche energie facilmente spendibili per affrontare il pomeriggio di lavoro.

Per prepararla facilmente è possibile cuocere una grande quantità di legumi e cereali e congelarli già mixati e porzionati per averli sempre pronti da condire e portare in ufficio.

Insalata di cereali e legumi con verdure, Prugne della California e dressing di yogurt

Ingredienti per 4 persone:

200 g di mix di cereali (farro, riso, orzo)

100 g di legumi misti

4-6 Prugne della California

2 carote

2 zucchine

un cucchiaio di erbe aromatiche tritate (prezzemolo, timo, maggiorana, erba cipollina)

olio extravergine d’oliva

125 g di yogurt bianco

il succo di un limone

sale e pepe

Procedimento:

Fate cuocere i legumi e i cereali separatamente e, una volta pronti, scolateli e mescolateli insieme. Tritate o tagliate a julienne sia le zucchine che le carote. Tritate finemente anche le erbe aromatiche e unite il tutto in una terrina insieme ai legumi e ai cereali. Tagliate le prugne a pezzetti e unitele al resto degli ingredienti. Regolate di sale, completate con un giro d’olio e amalgamate il tutto. A parte preparate il dressing unendo il succo di limone, un pizzico di sale e pepe allo yogurt. Mescolate bene il tutto e completate l’insalata con il dressing ottenuto. Spostate l’insalata nel contenitore e, durante la pausa pranzo, gustatela a temperatura ambiente.

Il pranzo di chi sta in piedi tutto il giorno

Se il lavoro mette il fisico a dura prova non rimane che combattere la stanchezza con una pausa pranzo energetica, ma anche funzionale. Scegliere alimenti ricchi, completi e soprattutto con delle funzioni utili per l’organismo può essere un sostegno importante per il corpo. Le Prugne e la cicoria aiutano a depurare l’organismo evitando così un senso di pesantezza generale.

Pasta integrale con salmone, cicoria stufata, prugne e scaglie di mandorla

Ingredienti per 4 persone:

320 g di pasta corta tipo fusilli

8 Prugne della California

200 g di salmone

un mazzetto di cicoria

due manciate di scaglie di mandorla

olio extravergine d’oliva

sale

Procedimento:

Pulite le verdure e tagliatele a tocchetti di circa un centimetro. Disponetele in un cestello per cottura a vapore con accanto il filetto di salmone e fate cuocere per circa 20 minuti. Poi togliete il salmone e continuate la cottura delle verdure per altri 10 minuti. Se preferite potete lessare le verdure e cuocere il filetto di salmone in padella. Una volta pronti togliete la pelle e le spine al salmone e rompete la polpa in pezzetti. Tagliate le prugne in piccoli pezzi. Unite le verdure, le prugne e il pesce in una terrina, condite con sale e olio e amalgamate il tutto. Nel frattempo fate cuocere la pasta e scolatela 2-3 minuti prima della completa cottura. In questo modo arriverà alla pausa pranzo senza scuocersi. Unite la pasta al condimento, mescolate e completate con le scaglie di mandorla.

Il pranzo di chi è sempre di corsa

Per chi ha sempre troppe cose da fare e mangia al volo il panino rimane sempre la soluzione più pratica. Scegliendo il pane e la sua farcitura con cura anche il panino può essere un pranzo sano e gustoso, ma anche perfetto per affrontare la giornata. Un esempio è questo panino ricco, ma leggero grazie alla scelta di ingredienti sani in grado di fornire energia per tutto il giorno pur senza appesantire.

Panino integrale con bresaola, pesto di pistacchi, rucola e prugne della California

Ingredienti per 4 persone:

4 panini integrali

8 Prugne della California

3 etti di bresaola

120 g di pistacchi

2 cucchiai di parmigiano

olio extravergine d’oliva

sale

Procedimento:

Per prima cosa preparate il pesto di pistacchi: unite i pistacchi sgusciati in un mixer, unite il parmigiano, un pizzico di sale e un filo d’olio e frullate il tutto fino a ottenere una crema grossolana. Se necessario unite altro olio per regolare la consistenza. Tagliate le prugne a metà e poi procedete con la farcitura del panino. Tagliate i panini in 2 per il lungo e disponetevi le fettine di bresaola, unitevi la rucola, due prugne per ogni panino e infine completate con un cucchiaino di pesto di rucola. Portate il panino con voi e ricordate di fermarvi un minuto per gustarlo nella vostra pausa pranzo!

Il pranzo dello sportivo

Chi investe la pausa pranzo per fare dell’attività fisica dedica al pranzo pochi minuti, ma ha bisogno di tante energie spendibili immediatamente per recuperare dallo sforzo fisico e rimettersi al lavoro nel pieno delle forze!

La tortilla con le patate e le Prugne della California è un pranzo ideale per rispondere a tutte queste necessità: portata al lavoro già tagliata in spicchi è molto pratica da mangiare, può essere gustata fredda e offre un ottimo carico di energia per tutto l’organismo.

Tortilla di patate, cipolle e prugne della California

Ingredienti per 4 persone:

5 uova

6 Prugne della California

3 patate

una cipolla

olio extravergine d’oliva

sale e pepe

Procedimento:

Pelate le patate e tagliatele a rondelle di circa mezzo centimetro. Scaldate una padella con un generoso giro d’olio, unitevi le patate e fate rosolare per un minuto, poi coprite con un coperchio e lasciate cuocere. Scegliete una padella sufficientemente grande per la cottura della tortilla che dovrà essere alta circa 3-4 centimetri. Intanto affettate finemente la cipolla e unitela alle patate. Coprite e lasciate cuocere fino a quando le patate saranno ben cotte, ma compatte, rigirandole di tanto in tanto. A parte sbattete le uova, regolate di sale e pepe e amalgamate il tutto. Tagliate in 4 pezzi le prugne e unitele al composto di uova.

Quando le patate saranno cotte scolate l’olio in eccesso e unite le uova in padella. Mescolate delicatamente in modo da distribuire bene le prugne, livellate e fate cuocere a fiamma bassa coprendo la padella con un coperchio. Quando la tortilla si sarà rappresa giratela dall’altro lato e fatela cuocere ancora per un paio di minuti fino a doratura.

Una volta pronta spostate la tortilla su un piatto e tagliatela a cubetti in modo da poterla servire o portare in ufficio con sé.