L’alimentazione pre-workout

L’alimentazione pre-workout

di Stefania Fiorese

Ci sono differenti abitudini riguardo cosa mangiare prima di un allenamento. C’è chi preferisce allenarsi a stomaco vuoto, chi non riesce a ingranare senza uno snack. Tutto dipende molto dalla singola persona, dal grado di sforzo fisico, dall’orario e dalla qualità del pasto precedente e dai risultati che si vogliono ottenere. Personalmente, quando mi alleno la mattina facendo cardio preferisco rimanere digiuna, ma quando mi alleno la sera in sala pesi, uno spuntino per me è indispensabile. Qualunque sia la vostra scelta, non posso insistere abbastanza sull’importanza che lo snack pre-allenamento sia ben calibrato ed equilibrato in base alle proprie esigenze di alimentazione giornaliera e al tipo di allenamento che si va a svolgere. Le preoccupazioni principali dovrebbero essere: cosa mangiare, quando, e quanto? Proverò a rispondere a questi dubbi.

COSA MANGIARE

Eccovi un elenco dei miei 10 cibi preferiti prima di un allenamento, in ordine sparso:

  1. Banane
  2. Ciliegie
  3. Datteri
  4. Prugne della California
  5. Ananas
  6. Fichi
  7. Kiwi
  8. Pesche
  9. Albicocche
  10. Mango

Questi alimenti sono ideali come pre-workout perché sono ricchi di potassio e di zuccheri. Ormai sappiamo bene che gli zuccheri sono la fonte di energia preferita del nostro corpo, quindi, ovviamente, mangiare cibi ricchi di questo nutriente è molto utile per coloro che intendono intraprendere attività ad alta intensità. Il potassio invece, è essenziale per la prestazione fisica e la resistenza, essendo uno degli elettroliti più importanti del corpo, che trasportano sostanze nutritive alle nostre cellule. Ciò significa che gli zuccheri che alimentano i muscoli durante un allenamento e tutte le altre sostanze nutritive non possono essere conservate e utilizzate dalle nostre cellule senza l’assistenza del potassio. Inoltre, il potassio aiuta a prevenire i crampi muscolari – il vero terrore di ogni appassionato di fitness. La maggior parte del potassio nel corpo è immagazzinata nei fluidi corporei, e ne perdiamo molti attraverso il sudore, eseguendo esercizi intensi; consumare cibi ricchi di potassio come le albicocche, le Prugne della California, i datteri, i fichi, etc, prima di allenarci, ci aiuta a compensare questa perdita.

QUANDO E QUANTO MANGIARE

Mangiare troppo, prima di un allenamento, può causare indigestione e nausea, quindi regolatevi sempre con degli snack o pasti leggeri, da mangiare dai 25 a 35 minuti prima del work out. Se si mangia troppo a ridosso dell’allenamento i carboidrati non potranno alimentare correttamente i muscoli, senza contare che si rischia di non digerire bene e rimanere con il cibo sullo stomaco.

In conclusione, seguite sempre quello che è il mio consiglio n.1: ASCOLTATE IL VOSTRO CORPO! Se vi sentite un po’ fiacche, non azzardatevi ad allenarvi senza prima aver recuperato un po’ di energie; allo stesso modo, se vi sentite sazie, non sforzatevi di mangiare per forza. L’equilibrio è sempre la scelta migliore!